Conduce: Eugenio Linguanti

ETF, titoli obbligazionari e molti altri termini della finanza spiegati con semplicità nella rubrica di educazione finanziaria

Cos’è un ETF? Cos’è un’obbligazione subordinata? Perché ricorrere ad un aumento di capitale? Quale significato dare ad un valore di Tier 1? Sono solo alcuni dei quesiti cui daremo risposta nelle nostre “Pillole di Finanza”, come contributo all’educazione finanziaria.

 

Ultimo Espisodio
14.09.2017

Cosa sono gli ETF

La definizione che Wikipedia da degli ETF (exchange-traded fund) è che sono un tipo di fondi d’investimento e appartengono in particolare agli ETP (Exchange Traded Products), ovvero alla macro famiglia di prodotti a indice quotati. Gli ETF sono quindi molto diversi dai fondi comuni d’investimento e dalle Sicav; le principali caratteristiche degli ETF infatti sono la gestione passiva e la quotazione in borsa con le stesse modalità di azioni ed obbligazioni.

Playlist: Pillole di finanza 12Episodi
7.07.2017

Cosa sono i fondi di investimento

Molti risparmiatori hanno una visione negativa dei fondi di investimento perché associati ad esperienze negative vissute sui mercati finanziari nei periodi di maggiore “euforia finanziaria”, come per esempio la bolla dei titoli tecnologici verificatasi a cavallo degli anni ‘2000. In realtà investire in un fondo di investimento è un’operazione che po’ rivelarsi molto sicura.

4m5s
Pillole di finanza
fondi di investimento: rischi e opportunità di questi strumenti finanziari
7.07.2017

Valutare la solidità di una Banca: il Cet 1 ratio

Con l’introduzione a inizio 2016 del bail-in è ormai d’obbligo saper valutare l’istituto di credito in cui versare il risparmio. Molti risparmiatori negli ultimi tempi si chiedono come fare per valutare la solidità della propria Banca e il Cet 1 ratio è l’indice che misura il grado di patrimonializzazione di una Banca e quindi fornisce una fondamentale indicazione circa il livello di solidità. E’ possibile monitorare il Cet 1 ratio attraverso il bilancio della Banca.

3m15s
Pillole di finanza
Valutare la solidità di una Banca: il Cet 1 ratio
16.12.2016

Bail-in

La filosofia di fondo del bail-in è che i costi per il salvataggio di una banca in crisi non devono ricadere più sullo Stato e quindi su tutti i contribuenti, ma solo sugli azionisti e i creditori della banca.

1m47s
Pillole di finanza
24.09.2015

Contratti derivati: conoscerli per non temerli

Dopo la crisi scoppiata nel decennio scorso sembrano essere diventati sinonimo di quanto di peggio possa trovarsi sul mercato finanziario, suscitando le paure di risparmiatori e mercati: ma i contratti derivati possono davvero essere ridotti a questa dimensione di spauracchio finanziario? Le principali caratteristiche di questi strumenti spiegate da Eugenio Linguanti.

5m8s
Pillole di finanza
24.09.2015

Titoli di Stato: quando e perché investire sul debito

I risparmiatori italiani hanno storicamente un feeling particolare con i titoli di Stato emessi dal nostro Ministero dell’Economia e delle Finanze nonché con quelli emessi da altri Paesi, ma la storia recente, costellata di default finanziari in contesti considerati sicuri e il turbolento inizio del decennio caratterizzato dalle impennate dello spread hanno rischiato di minare questa fiducia. Il Direttore Finanziario della Banca di Credito Cooperativo di Roma Daniele Caroni fornisce una utile guida ai principali elementi da tenere in considerazione quando si decide di partecipare al finanziamento del debito pubblico con l’acquisto di questo tipo di obbligazioni.

8m58s
Pillole di finanza
23.10.2015

Una rendita diversificando: i fondi comuni di investimento

Al fianco dell’investimento “fai da te” del proprio risparmio, si sono affermate ormai da tempo forme di investimento collettivo del risparmio. I fondi comuni di investimento sono una declinazione professionale di questo comparto. Li approfondiamo insieme con una “Pillola di Finanza”.

4m39s
Pillole di finanza
7.01.2016

Norme su intermediari finanziari: la disciplina Mifid

Mifid è l’acronimo di Markets in Financial Instruments Directive, atto con il quale l’Unione Europea nel 2004 ha segnato una pietra miliare per la costruzione di un mercato finanziario integrato su scala continentale con una normativa che sovrintende il funzionamento dei mercati e regola le attività di banche e intermediari finanziari, con particolare riferimento al rapporto con la clientela nella gestione del risparmio e degli investimenti. Il nuovo quadro normativo è stato recepito in Italia nel 2007. Eugenio Linguanti ci spiega quali sono i punti salienti della normativa.

6m33s
Pillole di finanza
6.01.2016

Teoria del punto di vista: basi della finanza comportamentale

A parità di importo, soffriamo di più di fronte a una perdita economica o gioiamo di più di fronte a un guadagno? È la domanda alla quale risponde la “Prospect theory” (Teoria del punto di vista o del punto di riferimento), formulata nel 1979 dagli psicologi israeliani Daniel Kahneman e Amos Tversky e alla base degli studi sulla finanza comportamentale (Vedi “Finanza comportamentale: tra economia e psicologia”).

8m34s
Pillole di finanza
6.01.2016

Finanza comportamentale: tra economia e psicologia

Una disciplina a metà tra le scelte di investimento e la psicologia, un settore di studi che cerca di far luce sulle dinamiche che si innescano nei soggetti che intendono operare sui mercati finanziari e ne guidano le scelte. È la finanza comportamentale, i cui fondamentali sono spiegati in questo video da Daniele Caroni.

5m53s
Pillole di finanza
11.01.2016

Cosa sono i titoli obbligazionari

Fondi, cedole, rischi, rendimenti: sono parole ben note a chi investe in titoli obbligazionari e il cui significato viene spiegato da Eugenio Linguanti.

5m33s
Pillole di finanza
6.01.2016

La diversificazione dei rischi finanziari

È alla base della gestione di qualsiasi portafoglio di investimenti e delle valutazioni che legano rischio e rendimento: Eugenio Linguanti ci spiega le principali caratteristiche della diversificazione dei rischi finanziari nel momento in cui decidiamo di investire i nostri risparmi.

6m5s
Pillole di finanza