Condividi su: Facebook Twitter

Obiettivi

Il bail-in è un processo messo in piedi per ristrutturare una banca e consiste nello svalutare il valore delle azioni di alcuni crediti per coprire le perdite e dare nuovo capitale alla banca in difficoltà, permettendo così alla banca di continuare ad operare.

Soggetti coinvolti

I primi a rispondere sono gli azionisti, i quali possono vedersi azzerato o ridotto il valore delle loro azioni. A seguire, sono coinvolti i possessori delle obbligazioni subordinate e ancora dopo i titolari di obbligazioni ordinarie. In ultima istanza, per ripianare il dissesto della banca possono intervenire i depositanti eccedenti i cento mila euro.

Soggetti esclusi

Sono espressamente esclusi dal bail-in i depositi fino a cento mila euro. Inoltre, non rientrano nel bail-in i titoli acquistati attraverso la banca, come ad esempio titoli di stato, obbligazioni di altre società e i beni materiali custoditi in cassette di sicurezza.