Condividi su: Facebook Twitter
Glossario:

ETF

Gli exchange-traded fund (noti con la sigla ETF) sono un tipo di fondi d'investimento e appartengono in particolare agli ETP (Exchange Traded Products), ovvero alla macro famiglia di prodotti a indice quotati. Sono quindi molto diversi dai fondi comuni d'investimento e dalle Sicav; le principali caratteristiche degli ETF infatti sono la gestione passiva e sono quotati in borsa con le stesse modalità di azioni ed obbligazioni.

Fondi comuni di investimento

Sono strumenti utilizzati per impiegare il risparmio nei mercati finanziari in forma diversificata. Insieme alle Sicav, appartengono alla categoria dei cosiddetti organismi di investimento collettivo del risparmio. Il risparmiatore affida nelle mani di professionisti la gestione del proprio denaro aprendo un ampio ventaglio di possibilità, ognuna delle quali corrisponde a un diverso rapporto tra rischio e rendimento. Vedi la puntata “Una rendita diversificando: i fondi comuni di investimento”

Sicav

Sono le società di investimento a capitale variabile che hanno come oggetto esclusivo l'investimento collettivo del patrimonio raccolto mediante l'offerta al pubblico di proprie azioni. A differenza dei fondi comuni d’investimento, qui l’investitore ricopre anche la figura di socio partecipante e può dunque esercitare il diritto di voto incidendo su vicende sociali e politica d’investimento.

La definizione che Wikipedia da degli  ETF (exchange-traded fund) è che sono un tipo di fondi di investimento e appartengono in particolare agli ETP (Exchange Traded Products), ovvero alla macro famiglia di prodotti a indice quotati. Gli ETF sono quindi molto diversi dai fondi comuni d’investimento e dalle Sicav; le principali caratteristiche degli ETF infatti sono la gestione passiva e la quotazione in borsa con le stesse modalità di azioni ed obbligazioni.

Caratteristiche degli exchange-traded fund

Cosa significa gestione passiva?  Per spiegare la gestione passiva con un esempio, possiamo dire che se si investe su un ETF che lavora solo sulle azioni italiane, questo replicherà in maniera fedele quello che fa il listino italiano.

Un aspetto importante per gli ETF è dato dalla semplicità della gestione passiva , che gli permette di avere costi di gestione molto più bassi rispetto ai Fondi Comuni di investimento classici emessi da Società di Gestione.

Altro aspetto importante è che, a differenza dei Fondi Comuni che sono quasi sempre quotati soltanto una volta al giorno e la quota è differita di uno o due giorni lavorativi, gli ETF hanno una quotazione continua. Gli ETF possono quindi essere acquistati o venduti nella stessa giornata alla stregua di semplici azioni o obbligazioni.