Condividi su: Facebook Twitter

Migranti e banche

Dal 2008 Marcocci presiede “Migranti e Banche”, un’associazione di volontariato che tramite operatori del credito cooperativo mette a disposizione di chiunque, e in particolare dei migranti, esperienze professionali per facilitare l’inclusione finanziaria. Una attività alla quale si collegano quelle limitrofe del commercio equo e solidale e del turismo responsabile. “L’esperienza – afferma Marcocci – trae molto dal credito cooperativo in quanto ogni attività dell’associazione pone al centro la persona. Il pool di professionisti volontari che costituiscono il perno su cui ruota l’associazione offre anche consulenze per l’avvio di progetti di micro-imprenditoria e l’erogazione di percorsi formativi per l’alfabetizzazione finanziaria dei migranti”.

Il viaggio nella finanza inclusiva

Il percorso dell’associazione di Marcocci incrocia quello di OrizzontiTv proprio con il canale “Il Viaggio di Missih”. La finanza inclusiva verrà analizzata in tutte le forme in cui le differenti comunità nel mondo hanno prodotto sussistenza e sviluppo anche in condizioni economiche e finanziarie difficili. È questo uno degli sbocchi del volume “Missih. Un alieno sulla terra alla scoperta della finanza inclusiva“, che Marcocci ha pubblicato per Ecra raccogliendo una importante mole di contributi redatti negli anni sulla materia. Il viaggio è appena cominciato (Vedi “La finanza inclusiva in un mondo di migrazioni”).