Condividi su: Facebook Twitter

Bancarizzazione “glocale”

Secondo i dati forniti da Migranti e Banche le rimesse di denaro spedite nel 2015 tramite i canali ufficiali oltrepassano i 5 miliardi di euro. Al primo posto delle destinazioni c’è la Romania seguita da Cina, Bangladesh, Filippine e Marocco.

Tuttavia, le rimesse non possono essere più considerate solo ed esclusivamente una partita di giro di denaro, occorrerebbe ripensarle in ottica generazione di valore in un contesto di bancarizzazione glocale.

“Le rimesse – ci spiega Marco Marcocci – per molti paesi sono la prima voce d’entrata, sono una fetta importante del PIL. Le rimesse, quindi, non devono essere considerate non soltanto come mero trasferimento di denaro, bensì come propulsore allo sviluppo di quel paese”.