Episodi precedenti:
Condividi su: Facebook Twitter

Il risparmio per un giovane studente

Poniamo il caso che Giacomo, 14 anni e dunque studente del primo anno della scuola superiore, avesse in tasca 50 euro frutto della paghetta dei genitori e avesse la tentazione di spenderli, cosa dovrebbe fermarlo dall’azzerare con una serie di acquisti il suo “capitale”?

“Nel corso della vita – è il consiglio dell’esperto ai ragazzi – possono accadere sempre degli imprevisti, che possono essere piacevoli, come auguro a tutti i ragazzi che ci ascoltano, ma anche non troppo piacevoli. Se abbiamo avuto l’accortezza di risparmiare e quindi di aver messo da parte del denaro, i problemi potranno essere risolti con maggiore facilità. Il principio è dunque che una parte del reddito deve essere messa da parte e non spesa in previsione di spese impreviste anche nel breve termine. Il risparmio è dunque utile già in questo senso soggettivo, ma c’è una ulteriore motivazione di ordine più generale che può essere trasmessa ai ragazzi”.

In questo senso, Ghisolfi parla del funzionamento di una banca: “Se non ci fosse il risparmio, cioè molte persone che portano il denaro in banca, l’istituto non avrebbe il denaro da prestare all’azienda dove, ad esempio, lavora la mamma del nostro giovane amico Giacomo, mettendo in difficoltà l’azienda stessa. A tutti i Giacomo in ascolto voglio dunque dire: è importante comprendere che il risparmio è centrale per voi e al contempo è un pilastro della nazione”.

Intervento di:

Beppe Ghisolfi

Vicepresidente Abi, Presidente Cassa di Risparmio di Fossano

Beppe Ghisolfi, attuale Dirigente nazionale di ABI e ACRI, storicamente direttore di Telecupole e docente di Teoria e metoda dei Mass media, nel corso della propria prestigiosa carriera di Banchiere ha dedicate grandissima parte del proprio tempo e lavoro alia divulgazione dei fondamentali termini cognitivi dell’economia reale e finanziaria, a beneficia soprattutto di giovani e famiglie, facendo convergere tali esperienze, umane e formative, nel Manuale Aragno assurto a best seller nelle classifiche nazionali nel proprio ambito di argomento trattato. A oggi e relatore e ospite in importanti avvenimenti assembleari promossi dal mondo creditizio e dalle categorie imprenditoriali italiane sugli stessi temi, oltre che speaker o invitato specialistico in trasmissioni web e tv.