Condividi su: Facebook Twitter

Un esempio del processo di bancarizzazione di un migrante

La testimonianza di Alicia aiuta a comprendere le fasi e le prassi con cui i migranti accedono in vario modo ai servizi finanziari. Come sottolineato da Marco Marcocci, il conduttore della trasmissione, le esigenza finanziarie dei migranti vengono soddisfatte nella prima fase attraverso il ricorso all’aiuto e alla collaborazione fra i membri della comunità di riferimento; per esempio attraverso la pratica delle Tontine. In una seconda fase vengono accesi rapporti con istituti di credito, in forma bilaterale, sia nel Paese d’origine che in quello ospitante.

Intervento di:

Marco Marcocci

Marco Marcocci lavora nel Credito Cooperativo. Esperto di migrant banking, è autore di numerose pubblicazioni in materia. Collabora con la Fondazione Internazionale Tertio Millennio Onlus, con Coopemondo – Associazione per la Cooperazione Internazionale allo Sviluppo, è sindaco revisore della sezione romana dell’UIC – Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti. E’ socio fondatore e presidente dell’Associazione di Volontariato Migranti e Banche.