Condividi su: Facebook Twitter
Glossario:

Contratti derivati

Uno strumento derivato è un contratto o un titolo il cui prezzo si basa sul valore di mercato di un altro strumento finanziario, che viene definito sottostante. Quest'ultimo può essere riferito, per fare degli esempi, ad azioni, valute, tassi d'interesse o indici finanziari (Vedi “Contratti derivati: conoscerli per non temerli”).

Operare a margine

Investire nei mercati finanziari senza versare l'intero controvalore di un'operazione per acquistare un'azione, un derivato o una valuta ma versando solo una parte del valore, che verrà trattenuto dall'ente garante del mercato che farà da stanza di compensazione a garanzia di tutte le controparti (Vedi “Borsa, cosa significa operare a margine?”).

Un esempio di leva finanziaria

Se io volessi acquistare una casa mi troverei di fronte a un prezzo fissato oggi per un acquisto che si concluderà davanti a un notaio tra diversi mesi; per tranquillizzare il venditore circa la mia capacità di spesa e solvibilità invece di anticipare oggi il totale costo dell’alloggio, cosa che farò davanti al notaio, verserò dunque una caparra.

Questa concetto di caparra, trasferito sui mercati finanziari, si chiama margine (Vedi “Borsa, cosa significa operare a margine?”) e consente di operare comprando e vendendo contratti e azioni con l’ausilio di una leva finanziaria: versando cioè una sola caparra posso moltiplicare di diverse volte il mio potere di acquisto.

Utilizzare la leva finanziaria

La leva finanziaria si può utilizzare sia sulle azioni che sui contratti derivati. È uno strumento inizialmente utilizzato dalle grandi istituzioni e diventato nel tempo alla portata anche del piccolo investitore, sempre tramite il suo intermediario, banca o broker; è tuttavia un strumento rischioso in quanto, siccome si investe più del capitale che effettivamente si possiede, ci si accolla un rischio ipotetico anche maggiore del capitale. Il vantaggio risiede nel fatto che se l’operazione va a buon termine si può guadagnare molto più del capitale che si dispone.

Intervento di:

Davide Biocchi

Trader e formatore presso Directa sim

Davide Biocchi, classe 1966, ex- albergatore e ora trader a tempo pieno. Le prime esperienze di Borsa si svolgono tramite il borsino della banca; poi, da febbraio 1999, con l’avvento del trading on line, la Borsa diventa parte integrante della sua vita.