Condividi su: Facebook Twitter
Glossario:

Cartolarizzazione

La cessione di attività o beni di una società attraverso l'emissione e il collocamento di titoli obbligazionari.

Contratti derivati

Uno strumento derivato è un contratto o un titolo il cui prezzo si basa sul valore di mercato di un altro strumento finanziario, che viene definito sottostante. Quest'ultimo può essere riferito, per fare degli esempi, ad azioni, valute, tassi d'interesse o indici finanziari (Vedi “Contratti derivati: conoscerli per non temerli”).

Default

La situazione di default è uno stato di insolvenza, e cioè l'incapacità tecnica di un emittente di rispettare le clausole contrattuali previste dal regolamento del finanziamento. Ad esempio è la situazione in cui si trova uno Stato quando dichiara fallimento, in quel caso a seguito di quella che viene definita insolvenza sovrana (Vedi “Deafult: quando la crisi è insanabile”).

Cosa sono i mutui subprime

Sono mutui o prestiti concessi a clienti definiti ad alto rischio. Sono chiamati subprime perché hanno, a causa delle loro caratteristiche e rischi, una qualità non primaria, ossia inferiore a quella dei debiti primari (detti prime), che sono invece erogati a soggetti con una storia creditizia e delle garanzie sufficientemente affidabili.

Per definire un mutuo subprime il sistema americano si basa su un punteggio di credito che classifica i debitori in una scala compresa tra 300 e 850 punti: chi si trovo al di sotto dei 620 punti è definito, appunto, debitore subprime.

Quando diventano pericolosi

Il motivo per cui le insolvenze dei titolari di mutui subprime si sono gradualmente spostati sulle banche e sui mercati finanziari generando forti cali delle borse mondiali risiede nei meccanismi di gestione del rischio connessi a questi strumenti. Generalmente, infatti, la banca titolare di debiti ad alto rischio si tutela con la loro cartolarizzazione, rivendendoli così ad altri investitori istituzionali. In genere l’elevato rischio legato a questi prodotti è compensato dagli alti rendimenti ad essi collegati; rimane però il rischio di un default che poi passi dalle famiglie alle banche e al mercato.

Fai la tua domanda

C’è una parola o un argomento sui quali vorreste fare domande ai nostri esperti? Potete farlo inviando una email all’indirizzo redazione@orizzonti.tv.