Telecomunicazioni. AGCOM, in 4 anni SMS cannibalizzati da Whatsapp

Condividi su: Facebook Twitter

Gli sms inviati da inizio anno (17,8 miliardi) sono stati ‘cannibalizzati’ da nuove applicazioni di comunicazione, in particolare Whatsapp, e si sono ridotti del 27,7% rispetto allo stesso periodo del 2015 e di oltre il 75% rispetto al livello massimo raggiunto nel 2012 (72,2 miliardi).

Il dato emerge tra i numeri dell’Osservatorio sulle comunicazioni pubblicati oggi da Agcom.
Inoltre, il Garante delle comunicazioni segnala che ‘gli accessi complessivi alla rete fissa a banda larga superano le 15,4 milioni di unita’, con una crescita di 630mila unita’ su base annua, mentre le linee Nga (Next Generation Access) sono oltre due milioni (+720 mila dall’inizio dell’anno) soprattutto grazie alla crescita di Telecom e Vodafone.

Inoltre, secondo i dati dell’Osservatorio sulle comunicazioni pubblicati oggi da Agcom, le linee broadband di velocita’ superiore ai 10 Mbit (quasi 7,5 milioni di unita’) sono il 48,5% del totale, di cui il 12,8% e’ rappresentato da linee oltre i 30 Mbit. La quota di Telecom Italia e’ pari al 46%, con una flessione dell’1% rispetto allo stesso periodo del 2015 rallentata pero’ dal buon andamento degli accessi in fibra.

Da rilevare invece la crescita di Vodafone (+0,5%) e di alcuni operatori Fixed Wireless Access (Fwa) che mostrano una crescita complessiva dello 0,7 per cento).